Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

Storia di un'Associazione...

L'Associazione Regionale Campani in Lussemburgo -ARC- è un’associazione apartitica che mira a mantenere i contatti culturali, sociali ed economici con la Regione Campania, a collaborare con le autorità locali per riflettere un’immagine positiva della Campania, a promuovere tra i campani residenti in Lussemburgo sentimenti di solidarietà e di amicizia, nonché a diffondere le tradizioni campane.

 

In particolare l’ARC si occupa di

 

·         avviare iniziative che favoriscono la conoscenza della cultura della regione Campania, creando occasioni di contatto con la cultura dei concittadini lussemburghesi ;

·         preservare e diffondere le tradizioni campane, allo scopo di contribuire ad arricchire l’offerta delle manifestazioni multi-culturali nel Lussemburgo e nella Grande Regione ;

·         stimolare la partecipazione civica dei soci, al fine di facilitare la loro integrazione nella società lussemburghese e farli participare alla vita pubblica del paese ;

·         organizzare attività ricreative e culturali per gli adulti e i bambini.

 

Nella sua azione l'ARC si lascia guidare da una rigorosa indipendaenza politica, ideologica e religiosa.

 

Di seguito abbiamo l'onore di riportare un breve elaborato di uno dei Fondatori dell'ARC, nonché Presidente Onorario, Giuseppe Tutucci, che con discrezione e affetto continua a sostenere l'associazione nella programmazione delle attività. Nel testo Giuseppe ci svela come e perchè è nata l'ARC e scrive il primo capitolo di storia dell'associazione campani in Lussemburgo.

Vuoi contribuire a scrivere i prossimi capitoli di storia dell'associazione? Il tuo breve elaborato sarà per noi un preziosissimo contributo, invialo all'indrizzo arclux83@gmail.com

 

I primi passi dell'ARC, Giuseppe Tutucci, Presidente Onorario

Ero arrivato a Lussemburgo nel 1973 direttamente da Napoli e trovai questo piccolo e per alcuni aspetti, grande paese dalle grandi contraddizioni è già d'allora  quasi multietnico.

 

In quel periodo uno delle poche possibilità d'incontrare i connazionali era quella di partecipare alle periodiche manifestazioni delle varie associazioni regionali.

 

Gli antesignani di queste forme di aggregazioni furono soprattutto i friulani e gli umbri e dopo poco si aggiunsero altri di altre regioni.

 

In effetti, in quel periodo il sud dell'Italia fu rappresentato soltanto da due litigiose associazioni pugliesi, dato la loro presenza massiccia in Lussemburgo.

 

Mi colpì subito che esse avevano fra di loro un comune denominatore nell' organizzare le feste, le quali si riducevano, ancorché piacevoli, a delle grandi feste da ballo con contorno di gastronomia più o meno regionali.

 

Ad un certo punto mi chiesi, perché non provare a fondare anche una associazione campana? certo non fu facile, per due motivi il primo dei queli era rappresentato del fatto oggettivo che la presenza di corregionali non era molta alta, secondo poi, non rientrava nella nostra tradizione organizzare balli e ne fare sagre paesane.

 

E ampiamente saputo e accertato che a noi campani non manca la fantasia ed una certa genialità. Ecco che un bel di' decisi d'invitare un pugno di amici  intorno ad un tavolo presso la "Casa d'Italia"  che allora era  un luogo gestito dal Consolato d'Italia, dove si poteva mangiare un ottima cucina casereccia a poco prezzo e dove c'erano anche sale di riunioni per i connazionali che le chiedessero per le loro riunioni.

 

Il problema principale fu come iniziare a farci conoscere e in quale modo?

In effetti, non fu molto complicato, in quanto decidemmo che solo nell'ambito culturale potevamo creare un'alternativa alle altre manifestazioni a Lussemburgo.

 

Grazie a quei pochi e di sparuti campani esordimmo in un teatro gremito al massimo  del Casinò di Bonnevoie, dove mettemmo in scena un show eccezionale, il quale aveva come tematica le varie fasi della vita dell'individuo,(nascita,crescita e sviluppo)

 

Da allora per ventisette anni, grazie a tutte le manifestazioni che organizziamo,  siamo stati e siamo ancora per i connazionali e le autorità consolari la punta di diamante dell'associazionismo in Lussemburgo.

 

 

 

....arrivederci alla prossima puntata...

 

 


 

Associazione Regionale Campani in Lussemburgo

Gianni Battista

5 rue CM Spoo

L-2546 Luxembourg


  Site Map